Telefono di contatto:

Email di contatto:

Facebook non passa le tue notizie? Tutto normale.

giugno 6, 2017

Hai una pagina Facebook, magari con migliaia di “mi piace”?

Ti sei accorta/o che da almeno due anni  i lettori dei tuoi articoli Facebook sono diminuiti inesorabilmente?

Nel mio  lavoro  fianco a fianco di diversi operatori olistici italiani purtroppo vedo ancora la cattiva abitudine di scrivere articoli che parlano di eventi o corsi su Facebook e sperare che questi vengano letti dai lettori della propria pagina. Post che parlano del prossimo corso olistico, del nuovo trattamento energetico, del prossimo invito all’evento.

Putroppo non vengono letti, non accade, non può accadere, ne accadrà. Facebook ha effettuato un cambiamento potente del proprio algoritmo (un algoritmo è un’intelligenza artificiale che emula uno specifico comportamento umano), creando un filtro che essenzialmente da un audience (pubblico)  più ampia ai post di carattere sociale e quasi nulla ai post di carattere commerciale.

Cerchiamo di capire meglio questi due termini: sociale e commerciale.

Se tu crei un post in cui mostri la foto di tuoi allievi che ridono insieme a te in una palestra e lo titoli: “eccoci ieri alla pausa serale della nostra sessione Yoga“, questo è un post di carattere prevalentemente sociale, parli di persone, di divertimento, di momenti di rilassamento. In questo caso l’algoritmo porrà un filtro molto debole al tuo post, molte persone lo vedranno, cliccheranno “mi piace”, lo condivideranno, riceverai commenti del tipo: “belliiiii”, “avrei voluto esserci”, “ah è così che lavorate eh 🙂 , e faccine allegre, cuoricini etc etc. I post a carattere sociale passano il filtro dell’algoritmo in modo abbastanza facile.

Ora se invece fai un’altro post in cui passi la notizia che il prossimo Sabato terrai una lezione gratuita di Yoga dalle 20 alle 21 per dare inizio alla nuova stagione di iscrizioni, quel post viene considerato da Facebook “commerciale”.
Si,  non importa che la lezione sia gratuita, Facebook capisce che stai avendo un interesse a promuovere in qualche modo la tua attività e filtra il tuo post, lo blocca, insomma non lo vedrà che una minima parte dei tuoi lettori, non riceverai commenti, ne faccine, ne condivisioni, se non in un numero assolutamente irrisorio.

Se poi inizi a scrivere degli articoli importanti per divulgare gli studi scientifici che comprovano l’efficacia sulla salute dello Yoga, accade la medesima cosa. Sarebbe importante che i lettori della tua pagina leggessero il tuo lungo articolo a sostegno della tua disciplina non trovi? Così sarebbero più coscienti di quello che stai realizzando, sarebbero più propensi ad effettuare una lezione di prova dopo aver letto quanto possono migliorare la loro salute effettuando un pò di Yoga un’oretta a settimana, giusto? Crei il tuo lungo post, lo pubblichi… ma nessuno lo legge, perchè anche in questo caso non rientra in quello che l’algoritmo di Facebook ritiene “sociale”, non è la foto di un cagnolino che gioca, non è un argomento così rapido da coinvolgere gli utenti della tua pagina in modo istantaneo e quindi viene “bocciato” da Facebook.

Facebook è frustrante a volte… e quindi? Che fare?

Quindi è necessario pagare Facebook per ottenere visibilità, sotto gli articoli che hai scritto trovi  il bottoncino blu “metti in evidenza”, inserirai la tua carta di credito, pagherai e lui mostrerà il tuo post alle persone che hanno fatto “mi piace” alla tua pagina, se non paghi Facebook non ti offre visibilità, se paghi si.

Non ci sono altre possibilità, Facebook offre visibilità solo pagando. E gli operatori olistici che desiderano accrescere il loro lavoro devono avanzare in questa direzione.

E così il vero problema adesso diventa: come faccio a spendere su Facebook meno di quanto poi mi ritornerà dai corsi, servizi che promuovo?

Questa è una problematica molto complessa perchè il bottoncino blu che trovi in Facebook “Metti in evidenza il tuo post” spesso si comporta in modo simile ad una Slot Machine mangia soldi. Spendiamo, spendiamo ma il ritorno è comunque irrisorio, ci sono stati operatori che si sono rivolti a noi e che erano arrivati a spendere anche 700 euro al mese per non avere un ritorno economico nemmeno vicino a quanto avevano speso.

La soluzione sta nel costruire  una strategia lavorativa che parta dalle fondamenta della comunicazione, un lavoro che è semplice da attuare, ma non immediato e che soprattutto ha delle complessità che possono essere risolte solo da dei professionisti.

Ma essendo che in fondo questa è una delle domande che ci vengono poste più spesso abbiamo voluto fare la nostra parte.

Per i lettori della nostra Newsletter abbiamo realizzato un’offerta speciale sulla consulenza personalizzata telefonica, per oggi a Euro 9 invece di  Euro 50.

In pratica analizziamo la tua pagina Facebook, i tuoi post, il tuo sito su diversi punti di qualità e strategia e ti offriamo istantaneamente una visione concreta sul come muoverti per ottimizzare i tuoi risultati. Parleremo insieme e ti spiegheremo le leve immediate per aiutarti a migliorare il tuo status e farti avanzare di grado nella comunicazione con il tuo potenziale pubblico.

Scopri di più riguardo a quest’offerta esclusivamente dedicata agli iscritti alla nostra newsletter cliccando qui, scade  alla fine della giornata di oggi.

Un cordiale Saluto

Ugo Brusegan

Marketing Coach
Holystica.net

 

 

2 Comments on this Article

Add a comment